Dal confronto tra fogli catastali e ortofoto si rileva la presenza di una traslazione del dato catastale, vedi come esempio l'immagine allegata. Come mai vi è questa traslazione?

 


La traslazione tra dato castale ed ortofoto non è considerata, dal punto di vista tecnico, una "anomalia", per almeno i seguenti motivi principali:
1. le mappe catastali non hanno una struttura geometrica di tipo topologico. Ciascun foglio, suddiviso in particelle, rappresenta una porzione di territorio al cui interno gli "oggetti" rappresentati sono rilevati compitamente. In altri termini, una strada o un torrente, posti sul confine fra due fogli adiacenti, vengono cartografati completamente in ciascuno dei due fogli.
2. le mappe catastali sono realizzate con metodologia di rilievo, sistema di riferimento e sistema di coordinate, diversi da quelli utilizzati per la realizzazione delle cartografie topografiche (carte tecniche regionali) e delle orofotocarte, cioè delle immagini aeree ortoproiettate su DTM e georeferenziate tramite parametri congruenti con le carte topografiche.Esempio traslazione tra dato catastale e ortofotoEsempio traslazione tra dato catastale e ortofoto